chiosco-metallico

Procedure semplificate per la realizzazione di chioschi prefabbricati

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto che indica le tipologie di interventi per i quali non è necessaria l’autorizzazione paesaggistica e i casi in cui è sufficiente una procedura semplificata.

 

Si tratta sia di piccoli interventi che, anche se realizzati su beni vincolati, non necessitano dall’autorizzazione paesaggistica e quelli considerati ad impatto lieve, che usufruiscono di una procedura semplificata, come ad esempio per la realizzazione di tettoie e porticati.

 

Tra gli altri, saranno considerati interventi liberi da autorizzazioni, l’installazione di chioschi prefabbricati e opere stagionali per una durata inferiore a 120 giorni. Per durate comprese tra 120 e 180 giorni si dovrà usare la procedura semplificata.

 

Misure di semplificazione che certamente potranno snellire alcune procedure che in passato rendevano molto arduo e complesso agire a causa di vincoli paesaggistici o di legislazione troppo rigida, come nel caso di integrazione e sostituzione delle vetrine, posa della fibra ottica o per la realizzazione di chiosco prefabbricato.

 

 

Il Governo ha accolto anche la richiesta di snellire l’istanza di rinnovo dell’autorizzazione paesaggistica, in pratica in mancanza di variazioni progettuali e se non sono intervenute particolari esigenze di tutela, non sarà necessaria la relazione paesaggistica.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>